Malattie del pene


Malattie del pene

Le malattie del pene che possono colpire la popolazione maschile sono tantissime e si suddividono in base alla loro origine che può essere congenita, infettiva o, ancora, di origine sconosciuta. Le patologie del glande più frequenti sono solitamente quelle di origine infettiva causate proprio dal mancato utilizzo di un contraccettivo durante i rapporti sessuali. Le altre malattie del pene, di origine congenita o di origine sconosciuta, si presentano, invece, più raramente ma l’insorgenza di queste patologie del glande desta comunque notevole preoccupazione dovuta alla gravità con cui spesso si manifestano.

Scopri i trattamenti

Malattie del pene di origine congenita

Le malattie del pene di origine congenita sono solitamente presenti sin dalla nascita ed in genere vanno associate a problemi di ordine genetico e quindi ereditario.

Pene ricurvo

Le patologie del glande di origine congenita comprendono anche alcune malformazioni fisiche. Il pene ricurvo presenta una curvatura ad arco talmente accentuata da creare dolori acuti durante la penetrazione, talvolta i dolori, in questa malattie del pene, sono talmente intensi da rendere impossibile il raggiungimento dell’orgasmo.

Assenza del pene e pene doppio

L’assenza del pene può essere reale quando manca effettivamente l’organo genitale, oppure può essere semplicemente apparente, quando, cioè, l’organo esiste ma è nascosto dai tessuti dello scroto. In casi più rari fra le patologie del glande vi è anche il pene doppio, cioè, quando coesistono due peni nel medesimo individuo. Questa malattia del pene colpisce un maschio ogni 5,5 milioni.

Torsione congenita

Nella fase di sviluppo del pene possono subentrare difetti che riguardano la fascia di rivestimento del pene, causando una rotazione fino a 90° o più.

Fimosi e parafimosi

La fimosi può essere inserita fra le malattie del pene di origine congenita quando il restringimento del prepuzio è presente sin dalla nascita. Questa malformazione congenita abbastanza diffusa, talvolta, necessita di un intervento chirurgico, ciò accade però, quando la fimosi è di origine serrata e l’orifizio prepuziale è talmente chiuso da impedire totalmente lo scorrimento della pelle sul glande per scoprirlo. La parafimosi, invece, è una malformazione in cui l’anello prepuziale è così stretto che una volta retratto non può più tornare avanti perché tende a strozzare il glande impedendo il deflusso sanguigno.

Malattie del pene di origine infettiva

Nelle malattie del pene di origine infettiva vengono incluse tutte le malattie a trasmissione sessuale, la cui insorgenza può essere causata, più raramente, da mancanza di igiene ma, di solito, le patologie del glande di origine infettiva subentrano a causa dei rapporti sessuali non protetti.

Balanite

La balanite è un’infiammazione della pelle che compre la sommità del pene. Questa malattia causa bruciore, dolore, prurito, perdite maleodoranti, eruzione cutanea, rossore. Inoltre, la balanite può provocare l’insorgenza di ulteriori patologie del glande, come la fimosi ed il restringimento del tubicino da cui fuoriesce l’urina.

Herpes genitale

L’herpes genitale è fra le più diffuse malattie del pene di origine infettiva colpisce, infatti, una persona su tre. Fra le varie patologie del glande di origine infettiva, l’herpes genitale è quella che desta maggiori preoccupazione poiché, oltre a manifestarsi molto velocemente attraverso la comparsa di vesciche rosse e ulcere della pelle nella zona genitale, può causare anche febbre alta e doloro quando si urina.

Malattie del pene di altra origine

Nelle patologie del glande di altra origine vanno incluse tutte le malattie del pene che non hanno né origine infettiva né origine congenita, ma subentrano a causa di altri fattori.

Malattia di La Peyronie

La malattia di La Peyronie si presenta con la formazione di una placca o di un rigonfiamento duro sul pene. Solitamente la placca compare come un’area di infiammazione e di irritazione localizzata e può trasformarsi in una lesione più dura. Tale lesione può diminuire l’elasticità del pene nella zona colpita. La sindrome di La Peyronie è una delle malattie del pene che guarisce spontaneamente nel giro di 6-15 mesi, nei casi più gravi però questa malattia può protrarsi anche per alcuni anni. Le origini di questa malattia non sono ancora note però la causa scatenante più accreditata è ricollegabile ad un microtrauma della zona albuginea dovuta ad una piccola frattura della guaina che riveste i corpi cavernosi del pene.

Priapismo

Il priapismo è fra le patologie del glande che probabilmente generano più imbarazzo e vergogna, poiché questo disturbo consiste proprio nell’avere una continua erezione, spesso anche dolorosa che può continuare per ore e, a volte, anche per giorni. L’erezione causata dal priapismo non è connessa all’attività sessuale e non cessa dopo l’eiaculazione. Tra le cause più frequenti del priapismo vi è l’abuso di droghe e alcol, l’uso di alcuni farmaci, problemi del midollo spinale e malattie del sangue.

Scopri i trattamenti

Affidati agli Esperti
Parla con uno dei nostri addetti del Servizio Clienti, siamo a tua disposizione!

Spedizione
24ORE
Il nostro Servizio:
  • Passo 1
    Scegli il trattamento desiderato fra quelli disponibili sul sito.
  • Passo 2
    Effettua la Registrazione e completa la consultazione medica in maniera sicura e confidenziale.
  • Passo 3
    Seleziona la modalità di pagamento e spedizione più adatte alle tue esigenze. Consegneremo il trattamento direttamente sulla porta di casa tua o dove più ti è comodo.
  • Maggiori Informazioni>